Vai al Contenuto - Sitemap
Palazzo di Giustizia

Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento dell'Ordine degli Avvocati di Perugia

PRESENTAZIONE

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Perugia in attuazione della legge 27 gennaio 2012 n. 3 recante le “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione della crisi da sovraindebitamento”, ha istituito l’ Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento (Occ), il quale, con provvedimento del Direttore Generale del Ministero della Giustizia Civile del 20 luglio 2016, è stato iscritto al n. 61 della sezione A del relativo Registro degli Organismi.
In questo modo, l’Ordine ha inteso affrontare il grave problema sociale di quanti si trovano in stato di insolvenza, ma non possono accedere alla procedure concorsuali previste dalla c.d. Legge fallimentare.
Il compito dell’Organismo è infatti quello di assistere il debitore, su basi negoziali ed in seguito a confronto con i creditori, nelle c.d. procedure paraconcorsuali disciplinate dalla legge 3/2012, quali l’accordo di composizione, il piano del consumatore e la liquidazione del patrimonio del debitore.
L’Organismo svolge le attività inerenti alle predette procedure attraverso i Gestori della Crisi, che sono tutti Avvocati iscritti nell'apposito Elenco tenuto dal Ministero della Giustizia.

SPORTELLO OCC

Il primo ed il terzo giovedì di ogni mese è attivo presso la sede dell'Ordine degli Avvocati di Perugia (Piazza Matteotti, Palazzo di Giustizia, piano -3), un servizio gratuito che fornisce un primo orientamento in materia di crisi da sovraindebitamento.
L'accesso è consentito previo appuntamento telefonico al numero 0755724254.

REGOLAMENTO

Regolamento concernente l’organizzazione ed il funzionamento dell’ Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento dell’Ordine degli Avvocati di Perugia, approvato dal Consiglio con delibera del 26 febbraio 2016.

ORGANI

REFERENTE
Avv. Bruna Ronconi

CONSIGLIO DIRETTIVO - quadriennio 2019-2022
Avv. Gabriele Minelli (incaricato dal Presidente del COA)
Avv. Michela Biancalana
Avv. Barbara Chianelli
Avv. Rossano Monacelli
Avv. Maria Cristina Volpi

COORDINATORE SCIENTIFICO
Avv. Carlo Moriconi

PROVVEDIMENTI DI ISCRIZIONE DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZA

ELENCO GESTORI DELLA CRISI

MODULISTICA PER ISCRIZIONE ELENCO GESTORI

Alla domanda di iscrizione è necessario allegare copia dell'attestato di partecipazione al corso di formazione per gestori della crisi di cui all'art. 4 D.M. 24 settembre 2014, n. 202.
La domanda compilata e sottoscritta va presentata in originale alla Segreteria dell'Ordine degli Avvocati di Perugia.

DOMANDA

Modulo di domanda in formato word per avviare la procedura di cui alla Legge 3/2012.

Dal 1 gennaio 2020 l'importo da corrispondere ai fini del deposito della domanda è di € 250,00 (Iva  compresa)

ULTIME 5 NEWS INSERITE

31-03-2020 Sportello previdenziale Cassa Forense: 6 -20 -27 Aprile 2020

Considerata l'attuale situazione di emergenza sanitaria, al fine di poter meglio rispondere alle varie esigenze dei Colleghi del Distretto, si comunica che nei giorni di lunedì  6  - 20 e 27 aprile 2020 dalle ore 10,00 alle ore 12,30 il Delegato Cassa Forense Avv. Michele Bromuri, unitamente alla Dott.ssa Loredana Brunetti, dipendente dell'Ordine degli Avvocati di Perugia, svolgerà il servizio dello sportello previdenziale con modalità a distanza, mediante video chiamata whatsApp, per tutti gli iscritti del Distretto.
A tal fine è necessario inviare preventivamente  apposita comunicazione  all'indirizzo segreteria@ordineavvocati.perugia.it, indicando i propri dati anagrafici ed  il numero di cellulare sul quale si intende essere  contattati.

30-03-2020 Cassa Forense

Si rinvia alla pagina dedicata all'emergenza coronavirus realizzata da Cassa Forense, per restare aggiornati sulle novità previdenziali ed assistenziali (clicca qui)

30-03-2020 Indennità professionisti iscritti ad Albi

Bonus 600 euro anche ai professionisti iscritti alle casse private
Art. 44 D.L. 17 marzo 2020 n. 18
(Istituzione del Fondo per il reddito di ultima istanza a favore dei lavoratori danneggiati dal virus COVID-19)
1. Al fine di garantire misure di sostegno al reddito per i lavoratori dipendenti e autonomi che in conseguenza dell'emergenza epidemiologica da COVID 19 hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attivita' o il loro rapporto di lavoro e' istituito, nello stato di previsione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, un Fondo denominato "Fondo per il reddito di ultima istanza" volto a garantire il riconoscimento ai medesimi soggetti di cui al presente comma, di una indennita', nel limite di spesa 300 milioni di euro per l'anno 2020.
2. Con uno o piu' decreti del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, da adottare entro trenta giorni dall'entrata in vigore del presente decreto, sono definiti i criteri di priorita' e le modalita' di attribuzione dell'indennita' di cui al comma 1, nonche' la eventuale quota del limite di spesa di cui al comma 1 da destinare, in via eccezionale, in considerazione della situazione di emergenza epidemiologica, al sostegno del reddito dei professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria di cui ai decreti legislativi 30 giugno 1994, n. 509 e 10 febbraio 1996, n. 103.
3. Alla copertura degli oneri previsti dal presente articolo si provvede ai sensi dell'articolo 126.
 

27-03-2020 Delibera 23.3.2020 del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Perugia: donazione in favore della Protezione Civile Regione Umbria per emergenza COVID-19